MAYSSA EL KHOURY - HOME IS WHERE TETA WAS

Il 2020 è stato per me un punto di svolta, a causa della pandemia e della situazione in Libano ho avuto l'opportunità di trascorrere più tempo che mai con mia nonna. La vita a casa è cambiata molto dal suo incidente nel 2019. Teta (nonna) è diventata il punto focale delle azioni; tutti i movimenti ruotano attorno a lei e al suo letto, creando dinamiche e atmosfere speciali che ho cercato di ritrarre in “Casa è dove era Teta”. Anche se lei non può più parlare siamo riuscite ad instaurare una comunicazione molto profonda, soprattutto attraverso la fotografia. La scoperta di un’affettività diversa e unica tra noi ha alimentato la mia riflessione sull'intimo, il suo spazio e la sua espressione.